Strobes Portrait Lighting in Location – il flash in location per tutti

In gennaio 2014 darò il via ad un nuovo seminario teorico-pratico dedicato al mondo dei piccoli flash (speedlite o speedlight) con particolare attenzione al loro utilizzo in location, in combinazione alla luce ambiente ed ovviamente all’utilizzo delle tecniche apprese per la fotografia di persone. Ma non solo … 🙂

Il nome temporaneo dell’evento didattico, che nasce per diventare un evento itinerante per tutta l’Italia (o quasi 😉 ) è Strobes Portrait Lighting.

Per la loro caratteristica di compattezza ed estrema portabilità, i flash a slitta sono enormemente indicati per essere utilizzati in location, e trovano impiego in una incredibile varietà di situazioni di ripresa dove è necessario integrare la luce ambiente,  anche le più complesse.

La potenza limitata non è sempre un problema e le varie tipologie di illuminazione possono essere ricreate i tantissimi accessori, modificatori, sistemi di pilotaggio ed altre diavolerie autocostruite.

E’ un mondo in cui il limite unico è la propria fantasia.

Negli appuntamenti che organizzerò avrete la possibilità di imparare le basi dell’utilizzo del flash in completa manualità ed in combinazione con luce ambiente con lo scopo di realizzare nuove idee per immagini e di ampliare le vostre possibilità creative, con un occhio di riguardo alla importantissima fase di approccio del vostro soggetto al fine di ritrarlo.

In galleria trovate alcune immagini realizzate durante un paio di edizioni di un solo giorno, nel corso del 2013, in modo da darvi un’idea di quello che si può raggiungere con l’utilizzo corretto delle luci flash portatili in location.

Se volete organizzare una data nella vostra città, per il vostro fotoclub o associazione culturale, scrivetemi !
Troveremo una soluzione per far arrivare anche da voi il nuovo  Strobes Portrait Lighting.

2013-12-02T15:50:26+00:00 dicembre 2nd, 2013|Corsi e Seminari, Novità ed eventi|2 Comments

2 Comments

  1. Paolo 13 dicembre 2013 at 20:27

    ciao io ho una 6d e il canon 430 EX II che uso spesso montato sulla slitta con un piccolo diffusore per dare una illuminazione piu morbida e delicata..
    Io vorrei usare un canon Speedlite 270EX da montare sulla slitta della 6d che al momento dello scatto mi comanda il 430 facendo scattare anche lui..cosi potrei posizionare il 430 magari a terra e in modo angolare (45°) rispetto alla modella…è un po contorto come discorso ma spero tu abbia capito quello che vorrei fare…secondo te è corretto? è la miglior soluzione per fare una buona illuminazione o esistono altri accorgimenti? grazie in anticipo

    • Neoz 14 dicembre 2013 at 13:15

      Ciao !
      A quanto leggo il 270 EX è un flash solo automatico e non ha modalità MASTER, quindi non puoi controllare unità esterne utilizzando il 270. Non fa da trasmettitore insomma.
      Devi procurarti un flash master o dei trigger TTL o manuali per controllare il 430 come mi dici.
      Flash master per Canon ce ne sono anche di compatibili intorno alle 180-250 euro. Un esempio è l’eccellente Phottix Mitros che ho recensito da poco.

      La domanda sulla buona illuminazione non l’ho del tutto compresa. Se intendi chiedermi se va bene una luce a 45 gradi rispetto al soggetto posso dirti di si, come anche di no, dipende da quello che vuoi ottenere 😉
      Comunque è una luce usata frequentissimamente in tanti set.

      Ricordo a tutti che non esiste una “soluzione ottimale per una buona illuminazione”. Esistono mille e mille modi per illuminare un soggetto e sono tutti validi in teoria, in pratica bisogna controllarne gli effetti e valutare se è quello il messaggio che desideriamo inserire nella nostra immagine utilizzando la luce 😉

      Un salutone !

Comments are closed.