Nuove Canon EOS 5Ds e 5Dsr – 50 megapixel in un sensore full frame

Canon presenta oggi il nuovo “mostro” da 50 megapixel. Parlo di Canon EOS 5Ds e 5Dsr, una reflex in due versioni (con e senza filtro passa basso) che sbaraglia la concorrenza in fatto di risoluzione d’immagine e spinge all’estremo le possibilità del “piccolo” sensore full frame.

Nel video che segue vi illustro personalmente le principali caratteristiche dei nuovi corpi macchina presentati, raffrontandoli alle reflex attualmente presenti nella lineup della casa nipponica.

Ecco riportate anche testualmente le specifiche presentate questa mattina direttamente da Canon con i comunicati stampa ufficiali.

  • Sensore CMOS a pieno formato da 50.6MP (total number of pixels: 53MP)
  • Version 5Dsr senza filtro passa basso
  • RAW (50MP), M-RAW (28MP), S-RAW (12.4MP)
  • Schede CF (UDMA7), SD / SDHC / SDXC (UHS-I)
  • Doppio processore d’immagine DIGIC6
  • Possibilità di lavorare in modalità Crop 1.3x e 1.6x
  • Copertura del mirino ottico 100% , con fattore di ingrandimento 0.71
  • Livella Elettronica
  • Grid display
  • AF a 61 punti (41 a croce), sensibilità fino a EV-2
  • ITR AF
  • Sistema Anti-flicker
  • Modalità Filmati Time-lapse
  • Posa BULB
  • Modalità Live View, con AF a contrasto (riconoscimento dei volti)
  • Sensore di misura esposimetrica a 150,000 pixel RGB-TR. Misurazione TTL a 252 zone.
  • Sistema EOS iSA
  • Sensibilità ISO100-6400 (estese fino a ISO50 e ISO12800)
  • Otturatore da 30 secondi a 1/8000. Syncro flash a 1/200 sec
  • Scatto continuo fino a 5 frames / sec.
  • Video 1920×1080 30fps (ALL-I or IPB)
  • Monitor LCD 3.2 pollici 1.04 milioni di punti
  • Uscita Mini HDMI. Presa microfono esterno
  • USB 3.0
  • Batterie LP-E6N / LP-E6
  • Dimensioni 152 x 116.4 x 76.4mm
  • Peso 930g (CIPA guidelines). 845g (solo corpo)
  • Disponibile da giugno 2015
  • Prezzi di 3700 e 3900 dollari per le versioni 5Ds e 5Dsr rispettivamente

E’ evidente l’intenzione di Canon di colmare, e superare abbondantemente, il primato fino a ieri detenuto da Nikon per quanto riguarda la massima risoluzione di una reflex digitale 35mm. 36 megapixel della D800/D810 vengono aumentati ulteriormente per giungere al primato mondiale di 50 megapixel, valori fino ad ora riservati ai sensori medio formato di prezzo sensibilmente superiore.

Le principali novità sono l’introduzione del meccanismo di riduzione delle vibrazioni dello specchio reflex, introdotto già su Eos 7D mark II, corredato dalla possibilità di stabilire la durata del ritardo dell’attivazione dell’otturatore rispetto al sollevamento dello specchio. Il tutto è orientato alla massimizzazione della nitidezza ottenibile minimizzando le possibilità di micro movimenti, che su un sensore così risoluto potrebbero risultare maggiormente dannosi.

Altra nuova feature (anch’essa presente su 7D Mark II) è un sistema di intercettazione della luce traballante (flickering) che permette di evitare l’inconsistenza delle esposizioni tipica delle luci instabili.
E per finire una funzione di intervallometro integrata nel corpo macchina, che permette la realizzazione di immagini pronte per il montaggio in filmati time lapse (indovinate ? anche questa funzione è apparsa per la prima volta su 7D mark II).

Per il resto la fotocamera appare piuttosto simile ad EOS 5D mark III, con qualche aggiornamento tecnologico, e con un pacchetto di funzioni completo e “maturo” per rispondere senza esitazioni al fotografo più esigente. Niente news nel comparto video che non pare avere alcuna velleità di primato.

Per chi non fosse soddisfatto della incredibile risoluzione, Canon offre anche la versione priva di filtro passa basso, la versione EOS 5Dsr, che dovrebbe rendersi ulteriormente precisa nel restituire dettagli fini delle immagini catturate.

I prezzi non sono proprio alla portata di tutti, ed arriveranno in Italia a toccare i 4000 euro. Una reflex al momento unica, e sicuramente non per tutti 😉

Per ulteriori informazioni, immagini e documenti tecnici di approfondimento, vi rimando al Comunicato Stampa ufficiale di Canon Italia.

E per vedere le prime immagini potete seguire i link qui sotto :

Canon EOS 5Ds

Canon EOS 5Dsr

Qui trovate un video ufficiale di presentazione del prodotto, realizzato da Canon.

In Australia ce la presentano con una piccola storiella 🙂

Se capite l’inglese (dai non è difficile 😉 ) eccovi l’articolo più tecnico che esista, direttamente dal Canon Professional Network.

E se capite il video qui sotto potete vedere la fotocamera per benino mentre viene manipolata da un simpatico belga 😉

2015-02-06T19:11:50+00:00 febbraio 6th, 2015|Senza categoria|2 Comments

2 Comments

  1. Simone 6 luglio 2016 at 10:28

    Sicuramente una gran bella macchina. Sicuramente è vero quello che dici sulla volontà di “colmare il gap” con Nikon.
    Ma mi chiedo, ti chiedo e ci chiedo: era necessario?
    Perché non tirare fuori una buona medio-formato dal cilindro?
    Perché affollare di megapixel un sensore che è già bello fitto?
    E, da possessore di 6D, perché diavolo non usano lo stesso processore, che contiene il rumore così bene, sulla mia?!?! 😛

    A volte Canon mi fa arrabbiare!

    • Neoz 11 luglio 2016 at 15:19

      Ciao !
      Non credo che Canon farà mai una medio formato.
      Dovrebbe riprogettare un sacco di obiettivi nuovi … non è il suo mercato.
      Comunque attendiamo tutti che arrivino sensori migliori perchè ora Nikon sta dandogli parecchia paga come qualità dei sensori 😉

Comments are closed.